Salutelazio 

Accesso civico

L'Accesso Civico è disciplinato dall'articolo 5 del Decreto Legislativo n. 33 del 30.04.2013

REGISTRO DEGLI ACCESSI

Archivio

 

ACCESSO CIVICO

Si attua quando l'Amministrazione è tenuta per legge a pubblicare un atto e non vi adempie;

COME ESERCITARE IL DIRITTO
Chiunque ha il diritto di richiedere alla Pubblica Amministrazione la pubblicazione dei dati e delle informazioni omesse. La richiesta di accesso non deve essere motivata, è gratuita e deve essere presentata al Responsabile della Trasparenza dell'Amministrazione, che si pronuncia sulla stessa;

RESPONSABILI E INDIRIZZI
La richiesta di accesso va indirizzata:

Responsabile Anticorruzione e Trasparenza
Dott.ssa Stefania Salvati
Telefono 0774.701135
e-mail protocollo.generale@aslromag.it

Titolare del potere sostitutivo
Direttore Generale
Telefono 0774.701069
e-mail protocollo.generale@aslromag.it


L'Amministrazione, entro trenta giorni, procede alla pubblicazione nel sito del documento, dell'informazione o del dato richiesto e lo trasmette contestualmente al richiedente, ovvero comunica al medesimo l'avvenuta pubblicazione, indicandone il collegamento ipertestuale a quanto richiesto.
Se il documento, l'informazione o il dato richiesto risultano già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, l'amministrazione indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale;

In caso di ritardata o mancata pubblicazione dell'atto, documento o altra informazione oggetto della richiesta di accesso civico, l'istante potrà rivolgersi al Titolare del Potere Sostitutivo di cui all'articolo 2, comma 9-bis della Legge n. 241 del 07.08.1990 e s.m., che, verificata la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, nei termini di cui al comma 9-ter del medesimo articolo 2 della legge 241/1990, provvede alla pubblicazione nel sito del dato richiesto trasmettendolo contestualmente al richiedente o, in alternativa, potrà comunicare al medesimo l'avvenuta pubblicazione e indicare il collegamento ipertestuale a quanto richiesto. 

MODULO PER L'ESERCIZIO DEL DIRITTO
Per l'esercizio del diritto di accesso civico si può utilizzare il seguente modulo: Istanza di accesso civico 

 

 ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO

L'art. 5, comma 2, del D. Lgs. n. 97/2016, ha ampliato l'istituto dell'accesso civico, prevedendo che chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione di cui sopra, nel rispetto di limiti di tutela giuridicamente rilevanti. L'esercizio del suddetto diritto non è sottoposto ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente. L'istanza, che deve identificare i dati, documenti e le informazioni, e non richiede motivazione, deve essere presentata all’ufficio protocollo, anche in via telematica, all'indirizzo e-mail: protocollo@pec.aslromag.it, che provvederà a trasmetterla all’ufficio competente per materia, per conoscenza verrà trasmessa anche al Responsabile della trasparenza ed al Responsabile dell’anticorruzione, tale procedura verrà utilizzata sino alle nuove linee guide dell’ANAC. Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto per la riproduzione su supporti materiali.

 

Accesso documentale 
La ASL Roma 5 a norma della Legge 7/8/1990, n. 241 s.m. e i., e del DPR 186/2006 garantisce le misure organizzative idonee per l’applicazione del diritto di accesso ai documenti amministrativi, al fine di assicurare la trasparenza dell’attività amministrativa e di favorirne lo svolgimento imparziale. 
La finalità dell’accesso documentale ex Legge n. 241/1990 s.m. e i., è quella di porre i soggetti interessati in grado di esercitare al meglio le facoltà partecipative e/o oppositive e difensive che l’ordinamento attribuisce loro, a tutela delle posizioni giuridiche qualificate di cui sono titolari. L’accesso documentale opera sulla base di norme e presupposti diversi da quelli afferenti l’accesso civico (generalizzato e non).
Il diritto di accesso documentale si esercita mediante:

a) visione ed esame del documento;
b) estrazione e duplicazione di copie.

Il diritto di accesso si esercita con riferimento ai documenti amministrativi materialmente esistenti al momento della richiesta e detenuti alla stessa data dell’Azienda Sanitaria Locale Roma 5. L’Azienda non è tenuta alla elaborazione di dati in suo possesso al fine di soddisfare le richieste di accesso.
L’Azienda Sanitaria Locale Roma 5, qualora l’accesso documentale sia riferito a documenti per la quale fattispecie è prevista la visione, a norma del Decreto sulla Trasparenza, nella sezione Amministrazione Trasparente del Portale dell’Azienda, può effettuare una mera comunicazione al richiedente comunicando il link di riferimento ove accedere per la visione dello stesso.

Il Soggetto che intende ricevere copia di singoli o più documenti amministrativi è tenuto a presentare istanza scritta indirizzata direttamente alla struttura che detiene stabilmente il documento oppure all’indirizzo legale aziendale protocollo.pec@aslromag.it 
La domanda è redatta in carta semplice, mentre è nel competente bollo per il rilascio di copie per il cui uso la legge lo prescriva. Negli altri casi anche le copie saranno rilasciate in carta semplice previo rimborso del costo di riproduzione e di spedizione. L’istanza deve contenere: a) le generalità del richiedente (cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza o domicilio); b) la firma del richiedente; c) l’indicazione dell’interesse, che ha il richiedente a ricevere copia; d) la precisa e puntuale indicazione del documento (o dei documenti) di cui intende ricevere copia.

Il Responsabile del Procedimento 
Il Responsabile del Procedimento è il Dirigente e/o Responsabile del servizio competente a formare l’atto conclusivo del procedimento o a detenerlo stabilmente. Quest’ultimo può assegnare la responsabilità del procedimento ad altro dipendente addetto alla medesima unità organizzativa.
IL Responsabile del procedimento è tenuto:
- ad accertarsi che il documento abbia le caratteristiche di cui all’art. 17 e che rientri nell’ambito di un procedimento destinato a concludersi con atto finale ad opera dell’Azienda o da essa detenuto stabilmente;
- ad accertarsi che il documento richiesto non rientri tra le categorie di documenti sottratti all’accesso ai sensi della normativa vigente in materia;
- ad accertare l’identità e la legittimazione del richiedente;
- Qualora vi fosse presenza di soggetti controinteressati di cui all’art. 22, comma 1, lettera c) della legge 241/90 e s.m.i. darne comunicazione agli stessi, mediante l’invio tramite raccomandata e/o PEC;
- passati dieci gg dalla ricezione della comunicazione di cui al punto precedente, qualora i controinteressati non abbiano opposto formale opposizione, può procedere a corrispondere la risposta al richiedente entro i termini fissati per legge, previa ricezione dei versamenti economici effettuati per il rilascio della documentazione.





La piattaforma Amministrazione Trasparente e' parte integrante del sito web istituzionale Asl Roma 5  
Powered by: DaDaBIK database front-end  |  Icon made by Freepik from www.flaticon.com  

Done!