CONTATTI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

PERSONALE

“L’UVM deve essere intesa come una funzione valutativa svolta dal DSM di residenza dell’assistito. Può avvalersi a questo scopo del contributo, fra i propri operatori, delle figure professionali ritenute più opportune” (DCA 188/2015)

Fanno parte dell’UVM del DSMDP dell’ASL Roma 5:

  • Direttore UOSD UVM  e Coordinamento Riabilitazione
          Dott. Carlo Spatocco
          Psicologo/Psicoterapeuta 
 
  • Dr.ssa Cristiana Silvestrini -  Medico Psichiatra
  • Dr.ssa Nadia Vannoli  - Assistente Sociale
  • I.P. Rita Cecchetti  - Coordinatore Infermieristico
  • Dr.ssa Stefania Lupi - Ass. Amministrativo

In delega dall’UVM alcune funzioni valutative sono svolte dai Direttori di UOC territoriale:

  • Dr. Mario del Villano per l’area G1, G2
  • Dr.ssa Teresa Di Fonzo per l’area G3, G4
  • Dr. Enrico Pompili per l’area G5, G6

 

DESCRIZIONE

Per consentire un uso appropriato delle risorse  per tutte le tipologie assistenziali presenti ed un trasparente accesso alla residenzialità psichiatrica, viene istituita in ogni DSM, una Unità Valutativa Multidisciplinare (UVM) (Deliberazione ASL Roma5 n. 000026 del 23.01.2017).                                                                          
Il percorso territoriale di un paziente con difficoltà di funzionamento personale e sociale, con bisogni complessi, deriva da una presa in carico da parte del Centro di Salute Mentale (CSM) che elabora un Piano di trattamento individuale (PTI). Nell’ambito di detto piano può essere previsto l’invio e il temporaneo inserimento in una struttura residenziale psichiatrica per un trattamento riabilitativo. (Le strutture residenziali psichiatriche, Accordo Stato-Regioni del 17 novembre 2013)

SCOPO

La funzione dell’UVM è quella di valutare e certificare l’idoneità all’inserimento in struttura residenziale di una  specifica tipologia assistenziale . La richiesta di valutazione viene presentata all’UVM dall’Équipe curante del CSM , la quale ha verificato i bisogni dell’utente ed ha definito un Piano di Trattamento Individualizzato (PTI) contenente gli obiettivi dell’inserimento residenziale. Lo scopo è  individuare una risposta appropriata ai bisogni specifici del paziente.

PROCESSO INSERIMENTO IN STRUTTURA

Fasi del processo relativo all’inserimento in una struttura residenziale:

  • Definizione ,da parte dell’Equipe curante, di un Piano di trattamento individuale (PTI) che riconosca l’ opportunità di un trattamento residenziale e individuazione della tipologia assistenziale ritenuta più appropriata
  • Richiesta all’UVM di idoneità per la tipologia assistenziale individuata
  • Valutazione UVM e certificazione dell’idoneità per la tipologia assistenziale individuata
  • Scelta della struttura residenziale e inserimento in lista di attesa
  • Autorizzazione all’inserimento presso struttura residenziale della tipologia prescelta o eventuale proroga dello stesso (con impegnativa SSR)
  • Percorso clinico-assistenziale in Struttura Residenziale

L'UVM del DSMDP

L’UVM del Dipartimento di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche dell’ASL Roma5 fa parte della UOSD “ UVM e Coordinamento Riabilitazione” con sede presso La Direzione del DSM in Via degli Esplosivi 9 00034 Colleferro RM
Le Commissioni di valutazione UVM vengono effettuate con cadenza mensile o secondo necessità . Sono previste valutazioni urgenti effettuate in via telematica.

TERRITORIO

L’UVM ha il compito di valutare e certificare l’idoneità esclusivamente per le persone residenti nel proprio territorio di competenza  (ASL Roma5).

TIPOLOGIA DI UTENTI

Per l’inserimento in struttura residenziale i Piani di trattamento individuali (PTI) dei pazienti proposti dai Centri di Salute Mentale considerano le seguenti diagnosi:

  • disturbi schizofrenici,
  • disturbi dello spettro psicotico,
  • sindromi affettive gravi,
  • disturbi della personalità con grave compromissione del funzionamento personale e sociale

VERIFICHE E MONITORAGGIO STRUTTURE

Con Determinazione Dirigenziale n.11 del 20.04.2017 del Direttore DSMDP la UOSD Unità di valutazione multidisciplinare e Coordinamento attività riabilitative ha ricevuto la delega per la “verifica e il monitoraggio dell’appropriatezza dei trattamenti erogati presso le Strutture Residenziali Psichiatriche Accreditate nel territorio della ASL Roma5”. Tale attività  si avvale della collaborazione di più figure professionali del DSMDP ed è effettuata di concerto con la UOC Aziendale “ Autorizzazione e Accreditamento Strutture Pubbliche e private” e la UOS “Verifica e Controllo”.

DOWNLOAD

.....

Questo sito utilizza cookies