po palombara4Tivoli, 19 marzo 2018 - A partire dal primo aprile la ASL Roma 5 implementerà il servizio di consegna domiciliare dei farmaci. 
Tale servizio rappresenta un’opportunità per il miglioramento dell’assistenza, non costringendo i pazienti a “spostamenti” per accedere ai farmaci in modo diretto. Spostamenti, talvolta, assai onerosi data la conformazione orografica della Asl.
Tale progetto, volto all’umanizzazione dell’assistenza, non determinerà la chiusura dei  poli farmaceutici aziendali, che al contrario rimarranno operativi per la raccolta dei piani terapeutici e l’eventuale consegna, in forma diretta dei farmaci, ai pazienti che desiderino un contatto con la struttura.

Ultima e doverosa precisazione è quella che riguarda l’aspetto economico, nessun aggravio di spesa, la gara della Logistica è stata aggiudicata ad un costo sovrapponibile a quello pagato in passato dalla Asl per l’acquisizione dei servizi in questione.
Allo scopo di tranquillizzare i cittadini l'Azienda informa che a partire dal primo aprile il farmacista impiegato alle attività ispettive sulle farmacie andrà in pensione. Sia per i pazienti che sotto il profilo assistenziale tutto continuerà in modo immutato. Nella struttura di Palombara continuerà, infatti, ad essere operativa la farmacista da sempre dedicata a tale attività.
-

Questo sito utilizza cookies