Egregi, la presente per inviare un messaggio di ringraziamenti rivolto alla ASL Roma 5.

La sottoscritta è stata ricoverata presso il pronto soccorso e successivamente presso il reparto di chirurgia del presidio ospedaliero di Subiaco.

Ringrazio medici consulenti specialisti ed il personale sanitario infermieri ed OSS del pronto soccorso per la grande professionalità e per aver inquadrato il mio stato clinico.

Ringrazio la radiologia di Subiaco e di Tivoli per avermi accolta e messa a mio agio in uno stato di profonda frustrazione dovuta al dolore intenso.


Un ringraziamento speciale ai medici agli operatori sanitari infermieri ed OSS del reparto di chirurgia di subiaco e del blocco operatorio, mensione speciale per il dottor Giorgio GiovanBattista e Martino Gabriele perché in una situazione di emergenza hanno condiviso con me un tentativo, che poi ha avuto successo, in laparoscopia mettendo al centro il paziente avendo rispetto della dignità della persona, valutando i pro ed i contro con attenzione, con cura. Sarò sempre grata a tutte queste persone perché hanno risolto il mio grave stato di salute limitando i danni restituendomi alla vita ed alla mia famiglia.


Questa mia mail ha come oggetto ed esordisce con un ringraziamento alla ASL Roma 5 perché vorrei che raggiungesse il Dott. Santonocito Giorgio Giulio, rispettosamente, per far si che la mia testimonianza possa far ragionare sull’importanza strategica del reparto di chirurgia del Presidio Angelucci di Subiaco. Posso testimoniare inequivocabilmente sulla pulizia e confort degli ambienti, sull'organizzazione del reparto e della sala operatoria, sulla professionalità degli operatori e della grande bravura preparazione dei chirurghi che operano in questa struttura. La mancanza del reparto di rianimazione impedisce l’approccio a casi complessi a pazienti con comorbilità, malgrado ciò posso testimoniare che ci sono grandissime potenzialità legate ad interventi in laparoscopia per la grande bravura dei medici che la praticano.


Spero di avere dato il mio piccolo contributo con la mia testimonianza affinché si possano dare speranze di ripresa per questo nosocomio per tutte le professionalità che vi operano superando spesso la frustrazione di non poter rispondere a tutte le richieste ed istanze della popolazione.


Subiaco fa parte della ASL Roma 5 che ringrazio con tutto il cuore di avermi dato la possibilità di riprendere il mio cammino di vita.
cordiali saluti

Antonella

-

Questo sito utilizza cookies