turtle

Il termine per la denuncia del possesso di esemplari di specie esotiche invasive è prorogato al 31 agosto 2019. Il modulo.
Il rinvio al 31 agosto 2019 è contenuto nel decreto Milleproproghe, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e in vigore. Si tratta delle specie indicate all'articolo 27, comma 1, del decreto legislativo 15 dicembre 2017, n. 230 (Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) n. 1143/2014 recante disposizioni volte a prevenire e gestire l'introduzione e la diffusione delle specie esotiche invasive).
 
Regolarizzazione delle specie già in possesso- I proprietari di animali da compagnia tenuti a scopo non commerciale e appartenenti a specie esotiche invasive, che ne erano in possesso prima della loro iscrizione nell'elenco dell'Unione o nell'elenco nazionale  possono:
-affidare gli esemplari a strutture pubbliche o private autorizzate, anche estere
-essere autorizzati a detenerli -fino alla fine della vita naturale degli esemplari- purche' il possesso sia denunciato

Il modulo- Nella denuncia, il proprietario deve  fornire adeguate informazioni relative alla specie, al sesso ed all'eta' degli esemplari nonche' la descrizione delle modalita' di confinamento e delle misure adottate per garantire l'impossibilita' di riproduzione e la  fuoriuscita.

Sul sito della SIVAE (Società Italiana Veterinari per Animali Esotici) sono disponibili il modulo predisposto dal Ministero della Ambiente e la lista delle specie IAS nazionale.

Secondo i dati dell'ISPRA, su un totale di 3334 presenti in Italia, oltre 400 sono considerate invasive. Per ridurre il tasso di introduzione delle specie aliene invasive sul territorio italiano e mitigarne gli impatti, l'Istituto fa leva su una maggiore consapevolezza e partecipazione attiva dei cittadini sul problema.

Lista delle specie esotiche invasive di rilevanza unionale

MODULO_DENUNCIA_IAS_POSSESSO_NON_COMMERCIALE.pdf162.1 KB

 

-

Altre News di Veterinaria

Questo sito utilizza cookies